MYANMAR

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Myanmar: prosegue lo sciopero dei funzionari civili

Naypyidaw, 26 feb 07:04 - (Agenzia Nova) - Lo sciopero indetto dai funzionari civili e dai dipendenti pubblici del Myanmar, in segno di protesta contro il golpe militare del primo febbraio, scorso, inizia a causare gravi danni al funzionamento dei servizi essenziali. Lo scrive "Channel News Asia", sottolineando che da giorni gli ospedali del Paese sono chiusi, gli uffici deserti e i trasporti pubblici inattivi. Un gran numero di dipendenti pubblici ha aderito ad un crescente movimento di disobbedienza civile contro la giunta attualmente al potere nel Paese. Ad inaugurare il movimento di disobbedienza civile è stato il personale medico e sanitario; nei giorni scorsi, hanno aderito dipendenti pubblici di tutti i settori, dagli insegnanti al personale ferroviario. Senza il sostegno dei dipendenti pubblici, la giunta faticherà a garantire servizi di base, contrastare la pandemia di coronavirus e raccogliere tasse e altre entrate. Secondo "Channel News Asia", lo sciopero potrebbe far piombare il Myanmar in una crisi finanziaria, che già incombe a causa della pandemia e della brusca frenata degli investimenti internazionali seguita al golpe. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE