RECOVERY

 
 

Recovery: Parenti (Ue), definire chiaramente priorità perché non è assegno in bianco

Roma, 25 feb 17:38 - (Agenzia Nova) - Il Green Deal consente all’Europa, insieme al Next Generation Eu, di allocare risorse dove necessario: le modalità con cui verranno impiegate in Italia dipende molto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Così Antonio Parenti, capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea, intervenuto oggi al webinar “Green New Deal: l’industria sostenibile per la ripartenza del Made in Italy” organizzato da Sace. “Sicuramente la transizione dovrà prevedere interventi diretti sul comparto agricolo, industriale ed energetico, promuovendo l’economia circolare e trasformando il sistema produttivo in modo che non sia più dipendente dai combustibili fossili”, ha detto, sottolineando come questo avrebbe un impatto positivo sulla competitività dell’industria nazionale. Prendendo come esempio il comparto siderurgico, tradizionalmente molto inquinante, Parenti ha ribadito la necessità di “un’industria verde e positiva”. A questo proposito, ha spiegato, l’Italia dovrà “definire chiaramente le priorità e i progetti, dal momento che Next Generation Eu non è un assegno in bianco ma una serie di assegni staccati a cadenza semestrale, a fronte del rispetto degli impegni presi in sede europea”. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE