CONGO-KINSHASA

 
 

Congo-Kinshasa: morte Attanasio, presidente parlamento chiede sostegno internazionale contro i gruppi armati

Kinhsasa, 25 feb 09:37 - (Agenzia Nova) - Il presidente dell'Assemblea nazionale della Repubblica democratica del Congo (Rdc), Christophe Mboso N'kodia, e ha invitato le Nazioni Unite e i vicini regionali a sostenere le autorità di Kinshasa a sconfiggere i gruppi armati nell'est del Paese dopo l'uccisione dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio, ucciso insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all'autista del Programma alimentare mondiale (Pam) Moustapha Milambo in un'imboscata avvenuta lo scorso 22 febbraio nel Nord Kivu. “È anche un'opportunità per ricordare che l'insicurezza che ha già causato più di otto milioni di morti nella Rdc sta destabilizzando la regione dei Grandi laghi, l'intera Africa e, in una certa misura, il mondo intero. Questo è il motivo per cui lancio un vivace appello alle Nazioni Unite e ai Paesi partner e agli amici della Rdc per la mobilitazione di mezzi appropriati e sufficienti per sradicare le forze del male che dilagano nell'est e nella parte settentrionale della Rdc", ha detto Mboso in una dichiarazione. Le salme di Attanasio e Iacovacci sono state rimpatriate a Roma dove sono in corso i funerali di Stato. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE