EMIRATI

 
 

Emirati: principessa Latifa chiede indagine su rapimento sorella a Cambridge 20 anni fa

Londra, 25 feb 09:30 - (Agenzia Nova) - La principessa emiratina Latifa Al Maktoum, figlia dello sceicco di Dubai Mohammed bin Rashid al Maktoum, ha fatto appello alla polizia britannica di indagare nuovamente il rapimento di sua sorella dalle strade della cittadina inglese di Cambridge oltre 20 anni fa. In una lettera vista dall'emittente britannica "Bbc", Latifa chiede alla polizia del Cambridgeshire di aiutare alla liberazione della principessa Shamsa, all'epoca 18 enne e che oggi dovrebbe avere 39 anni. Shamsa non è mai stata vista in pubblico da allora. Un giudice dell'Alta corte britannica aveva stabilito nel 2019 che lo sceicco aveva rapito entrambe le figlie, imprigionandole contro la loro volontà. La scorsa settimana la "Bbc" aveva condiviso un filmato in cui la principessa, utilizzando un telefono pervenutole di nascosto, raccontava della propria situazione e di come lei fosse "tenuta in ostaggio" dal padre in una villa in seguito al suo tentativo di fuga dagli Emirati nel 2018. Le Nazioni Unite hanno chiesto da allora al governo emiratino una prova che la principessa sia ancora in vita. Nell'agosto 2000 invece, due mesi dopo essere fuggita da una proprietà dello sceicco nel Surrey, la principessa Shamsa era stata rapita dalle strade di Cambridge per poi essere trasportata in elicottero in Francia e da lì in aereo verso Dubai. La lettera della principessa Latifa, consegnata agli investigatori del Cambridgeshire nella giornata di mercoledì 24 febbraio, sarebbe stata scritta nel 2019. (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE