SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 

Speciale infrastrutture: Enel vende 540 Mw di capacità rinnovabile in Brasile per 700 milioni di euro

Roma, 17 gen 2019 17:00 - (Agenzia Nova) - Enel, tramite la sua controllata per le rinnovabili Enel Green Power (Egp) Brasil, ha siglato ieri un accordo con la società cinese Cgn Energy International Holdings (Cgnei) per la vendita del 100 per cento di tre impianti rinnovabili, per una capacità complessiva di 540 megawatt (Mw). L'azienda italiana ha riferito in un comunicato stampa che il corrispettivo totale dell’operazione, da pagare al closing, è pari all’enterprise value degli impianti ed ammonta a circa 2,9 miliardi di real brasiliani, equivalenti a circa 700 milioni di euro al tasso di cambio attuale. I tre impianti brasiliani oggetto della cessione, tutti già in esercizio, sono i parchi solari di Nova Olinda (292 Mw) e Lapa (158 Mw), negli stati nordorientali di Piauí e Bahia, rispettivamente, oltre al parco eolico di Cristalandia (90 Mw) sempre a Bahia. “La cessione di questi asset ci consente di creare valore per un’ulteriore crescita in Brasile, dove stiamo realizzando un vasto portafoglio di progetti rinnovabili", ha detto Antonio Cammisecra, responsabile di Enel Green Power. "Rimaniamo focalizzati sulle opportunità offerte dal settore delle rinnovabili in Brasile - ha aggiunto - e continuiamo a investire nel paese, dove Egp Brazil svolgerà un ruolo attivo sia nella realizzazione dei progetti che nella gestione degli impianti operativi”. Si prevede che il closing della vendita dei tre impianti avvenga entro la fine del primo trimestre del 2019, al verificarsi di alcune condizioni sospensive, fra cui l'approvazione da parte delle autorità brasiliane per la concorrenza. Tutti e tre gli impianti dispongono di contratti di acquisto di energia a lungo termine. Lapa e Nova Olinda sono accompagnati da contratti di fornitura ventennali che prevedono la vendita di specifici volumi di energia generati dagli impianti alla Camera brasiliana di commercializzazione dell'energia elettrica. Cristalandia è accompagnato da accordi di fornitura ventennali con un pool di società brasiliane di distribuzione di energia elettrica. L’impianto di Nova Olinda è ubicato nella municipalità di Ribeira do Piauí, si compone di quasi 930.000 pannelli solari su una superficie di 690 ettari, e può generare oltre 600 gigawattora (Gwh) l’anno. Lapa si trova a Bom Jesus da Lapa ed è composto da due impianti, Bom Jesus da Lapa (80 Mw) e Lapa (78 Mw). Il parco, che si compone di circa 500.000 pannelli, può generare circa 340 Gwh l’anno. Il parco eolico di Cristalandia si trova nelle municipalità di Brumado, Rio de Contas e Dom Basilio, ed ha una capacità di generazione di circa 350 Gwh l’anno. In Brasile, il Gruppo Enel è attivo nei settori della generazione, distribuzione e trasmissione tramite Enel Brasil e le sue controllate. Per quanto riguarda la generazione, il Gruppo è il principale operatore nel solare ed eolico del paese in termini di capacità installata e portafoglio di impianti, con una capacità installata totale da fonti rinnovabili di circa 3 Gw (di cui 1.269 Mw da fonte idroelettrica, 842 Mw da fonte eolica, 820 Mw da fonte solare) e oltre 300 Mw da centrali a ciclo combinato. Nella aste pubbliche brasiliane A-4 e A-6 del dicembre 2017, Enel si è aggiudicata contratti per una capacità totale rinnovabile (eolica e solare) di oltre 1 Gw. Nel settore della distribuzione, il Gruppo serve oltre 17 milioni di clienti tramite le controllate brasiliane a San Paolo, Ceara, Rio e Goias. Inoltre, possiede e gestisce due linee di trasmissione con una capacità totale di 2.100 Mw che assicurano la connessione del paese con l’Argentina. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE