LIBIA

 
 

Libia: Agostini (Irini), pronti per qualsiasi tipo di supporto richiesto da comunità internazionale

Roma, 24 feb 20:43 - (Agenzia Nova) - Irini è pronta a fornire qualsiasi tipo di supporto richiederanno comunità internazionale, Paesi dell’Ue e parti in conflitto in Libia. Lo ha dichiarato in un’intervista rilasciata a “Euronews”, il comandante dell'Operazione Eunavfor Med Irini, ammiraglio Fabio Agostini. “La Libia è ora in una fase cruciale, vi è un governo di transizione che dovrebbe essere stabilito prossimamente. Stiamo monitorando quello che sta accadendo in mare, terra e aria. Noi siamo pronti per qualsiasi tipo di supporto che la comunità internazionale, le parti in conflitto e i Paesi dell’Ue decideranno per noi. Siamo pronti”, ha dichiarato Agostini. In merito alle attività condotte dall’Operazione che ha preso il via il 31 marzo 2021, l’ammiraglio ha sottolineato che in questo periodo sono state ispezionato sei navi, monitorato 2 mila navi e prodotto 20 inoltrati al panel di esperti delle Nazioni Unite in merito a possibili o verificate attività illecite in Libia. “Queste sono i nostri risultati. Sono molto importanti per il breve periodo della nostra attività”, ha sottolineato Agostini. Nell’intervista, il comandante dell’Operazione Eunavfor Med Irini ha inoltre risposto ad una domanda sul traffico di migranti dalla Libia, osservando: “Penso che la migliore via per fermare l’immigrazione illegale e contribuire allo smantellamento di questo modello di tratta di esseri umani sia addestrare la Guardia costiera libica e la Marina libica. Perché abbiamo bisogno di renderli più autonomi nel trattare le questioni di sicurezza nelle acque di loro responsabilità”. L’ammiraglio ha osservato che quello dell’addestramento alla Guardia costiera libica è una “task” dell’Operazione che non è ancora partita. “Ma siamo fiduciosi che nel prossimo futuro con lo sviluppo della situazione in Libia potremo raggiungere risultati anche su questo aspetto”, ha sottolineato l’ammiraglio Agostini. Per quanto riguarda il raggiungimento di una stabilità duratura nel Paese, per il comandante dell’Operazione Irini i problemi sono ancora molti, tra questi in particolare la presenza di mercenari e di forze armate illecite che operano sul territorio libico.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE