GUINEA-BISSAU

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Guinea-Bissau: respinta richiesta arresto ex premier Pereira, governo cambia capo Interpol (2)

Bissau, 07 gen 18:01 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Guinea-Bissau, Umaro Sissoco Embalò, ed il suo primo ministro, Nuno Gomes Nabiam, hanno presentato il nuovo governo a marzo scorso, nel quadro di una crisi politica che si protraeva da tempo e nella quale Pereira ha avuto un ruolo protagonista. La cerimonia di giuramento nel nuovo esecutivo - formato da 32 membri, tra cui 19 ministri e 13 segretari di Stato - è stato l'ultimo atto di tensioni che in precedenza avevano visto Pereira, candidato per il Paigc alle elezioni generali, ha contestato la vittoria del candidato del Movimento per l'alternanza democratica (Madem) Embalò, spingendo il partito a disconoscere ufficialmente il presidente eletto. Nel totale rifiuto di quello scrutinio, un totale di 52 deputati su 102, membri del Paigc e di formazioni alleate che detengono la maggioranza in parlamento, avevano eletto il presidente del parlamento Cipriano Cassama come presidente "ad interim". Cassama ha tuttavia rassegnato le sue dimissioni a sole 24 ore dalla sua elezione, denunciando i timori per la sua incolumità a causa delle presunte "minacce di morte" ricevute. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE