TUNISIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tunisia: gli Stati Uniti promettono sostegno al Paese in crisi (5)

Tunisi, 24 feb 13:08 - (Agenzia Nova) - Quanto al dossier economico, occorre segnalare che la Tunisia emetterà titoli di debito fino a 3 miliardi di dollari nel 2021 e una garanzia di un miliardi di dollari dovrebbe essere fornita proprio dagli Stati Uniti. Con un disavanzo nel 2020 stimato all'11,5 per cento del Prodotto interno lordo (Pil) e un debito pubblico al 90 per cento del Pil, la Tunisia intende varare un ambizioso programma di riforme per tagliare i salari pubblici, ridurre i sussidi e ristrutturare le società statali con scarse prestazioni. La pandemia di Covid-19, le lotte intestine politiche e le proteste sociali in corso hanno aggiunto pressione sul governo, mentre i creditori stranieri come il Fondo monetario internazionale (Fmi) e il potente sindacato tunisino Ugtt hanno spesso visioni contrastanti sulle riforme. Il budget tunisino per il 2021 prevede un fabbisogno di prestiti pari a 19,5 miliardi di dinari tunisini (7,2 miliardi di dollari), di cui circa 5 miliardi di dollari in prestiti esteri. I rimborsi dovuti quest'anno sono saliti a 16 miliardi di dinari, rispetto agli 11 miliardi di dinari nel 2020. Ecco perché ha la Tunisia ha chiesto agli Stati Uniti una garanzia da 1 miliardo di dollari per favorire fino a 3 miliardi di dollari di emissioni obbligazionarie. In cambio di cosa, però, non è chiaro. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE