SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Germania, ministra Difesa in posizione precaria per ultimo scandalo forze speciali esercito

Berlino, 24 feb 13:15 - (Agenzia Nova) - Dall'avvio del proprio mandato nel 2019, la ministra della Difesa tedesca Annegret Kramp-Karrenabuer “non si è mai trovata in una posizione tanto precaria”. È quanto afferma il quotidiano “Sueddeutsche Zeitung”, commentando le conseguenze che per Kramp-Karrenbauer potrebbe avere l'ultimo scandalo in cui è coinvolto il Comando forze speciali dell'esercito (Ksk). Il reparto è al centro delle polemiche da anni per l'infiltrazione degli estremisti di destra tra i propri ranghi. Per epurare il Ksk dalla destra radicale, la ministra della Difesa tedesca ha sottoposto l'unità a una profonda riforma e ristrutturazione. Un'operazione da condurre con “una scopa di ferro”, per stessa ammissione di Kramp-Karrenbauer, che del riordino nel Ksk ha fatto uno dei pilastri del proprio mandato. In questo processo, la ministra della Difesa tedesca sembrava poter contare sul sostegno del generale di brigata Markus Kreitmayr, al comando del Ksk dal 2018. Tuttavia, l'ultimo scandalo che coinvolge l'unità colpisce lo stesso ufficiale, che potrebbe essere destituito a breve dall'incarico. Kreitmayr avrebbe, infatti, tollerato che i suoi subordinati potessero restituire in forma anonima e senza punizioni le uniformi sottratte ai depositi del Ksk, la cui sede è a Calw nel Baden-Wuerttemberg. Se le responsabilità del generale venissero accertate, l'impegno di Kramp-Karrenbauer per la riforma del Ksk subirebbe un colpo tale da minare la sua stessa autorità come ministra della Difesa tedesca. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE