CONGO-KINSHASA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Congo-Kinshasa: Cozzolino (Pd), interrogazione a Borrell su Monusco e azioni Ue

Bruxelles, 24 feb 18:16 - (Agenzia Nova) - Un'interrogazione all'Alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, per capire se la missione Monusco dell'Onu nella Repubblica democratica del Congo sia nelle condizioni di svolgere i suoi compiti; se l'Unione europea intenda intraprendere o modificare le proprie azioni per rafforzare la pace e la sicurezza dell'area; perché l'Onu non abbia segnalato all'ambasciata italiana la pericolosità del tragitto che ha percorso in cui i convoglio su cui viaggiava l'ambasciatore italiano nel Paese Luca Attanasio è stato assaltato. Sono le domande che l'eurodeputato del Pd, Andrea Cozzolino, porgerà nelle prossime ore, con un'interrogazione parlamentare, all'Alto rappresentante "per fare piena luce su quello che sta accadendo nella Repubblica democratica del Congo". Lo ha comunicato Cozzolino in una nota stampa in cui ha ricordato che "l'attacco che ha portato all'uccisione dell'ambasciatore italiano in Congo", Luca Attanasio, "di un componente dell'Arma dei Carabinieri", Vittorio Iacovacci, "e del pilota del convoglio della operazione Monusco", Mustapha Milambo, "rappresenta un colpo senza precedenti alla presenza pacifica dell'Unione europea nell'Africa subsahariana". Questo "non solo perché nella regione era presente nei giorni dell'attentato anche il capo delegazione dell'Unione europea in Congo, ma anche perché era stato lo stesso Consiglio europeo, nel dicembre del 2019, ad impegnarsi a sostenere missione Monusco, per il suo ruolo cruciale nella via per la pace, la sicurezza e lo stato di diritto del Paese africano". (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE