AUSTRALIA

 
 

Australia: riforma big tech, Facebook raggiunge accordo dell'ultimo minuto col governo

New York, 23 feb 06:11 - (Agenzia Nova) - Facebook ha annunciato ieri, 22 febbraio, d'aver raggiunto un accordo coi legislatori dell'Australia per la remunerazione degli editori australiani i cui contenuti contribuiscono a generare traffico su quel social media. L'accordo, che interrompe le ostilità tra il colosso del web e il governo australiano, giunge dopo che quest'ultimo ha accettato di modificare alcuni dei termini del nuovo codice dei media, e in particolare i piani per l'introduzione di un sistema arbitrale che avrebbe consentito a una commissione istituita da Canberra di fissare le tariffe di remunerazione dei media australiani da parte dei colossi del web. Nelle scorse settimane, Google aveva reagito al nuovo disegno di legge australiano negoziando accordi volontari con una serie di editori australiani; Facebook, invece, aveva optato per un muro contro muro, bloccando la pubblicazione e la condivisione sulla propria piattaforma di contenuti d'informazione dei media australiani. Campbell Brown, vicepresidente per le notizie di Facebook, ha dichiarato tramite una nota di aver ricevuto rassicurazioni dal governo australiano che il social media potrà scegliere i propri partner australiani nel settore dell'informazione, e "manterrà la capacità di decidere quali notizie appaiano su Facebook, così da non essere costretto a negoziati forzosi". (Nys)
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE