IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Imprese: Sace, Simest e Deutsche Bank insieme alle Pmi italiane per programmi di sviluppo in Ghana

Roma, 23 feb 11:27 - (Agenzia Nova) - Espandere e ammodernare l’impianto di trattamento delle acque di Agordome, costruire collegamenti idrici e un nuovo mercato coperto a Takoradi in Ghana sono parte dell’ampio programma di sviluppo del governo del paese per rafforzarne l’economia e creare nuove opportunità di lavoro: sono progetti affidati dall’esecutivo ghanese a due aziende (Lesico Infrastructures e Contracta Costruzioni) capofila di una filiera di oltre 40 Pmi italiane sostenute da Sace e Deutsche Bank con due pacchetti finanziari del valore complessivo di 150 milioni di euro. Stando al relativo comunicato stampa, il primo pacchetto finanziario è pari a 96 milioni di euro ed è stato erogato da Deutsche Bank (con una tranche assicurata da Sace per 84 milioni): è destinato all’ammodernamento ed espansione dell’impianto di trattamento delle acque di Agordome e alla costruzione di linee di trasmissione idrica che collegheranno le cittadine di Agordome, Sogakope, Anloga e Keta, in Ghana. Un progetto realizzato da Lesico insieme a 16 Pmi italiane, con l’obiettivo di migliorare le condizioni idriche e igienico-sanitarie nella regione dove il sistema di approvvigionamento idrico esistente è oggi limitato al pompaggio di acqua dai pozzi locali. Il progetto, prosegue la nota, prevede l’ammodernamento dell'attuale impianto di trattamento delle acque di Keta ad Agordome per ripristinarne la piena capacità di 7.200 metri cubi al giorno e la costruzione di un nuovo impianto dalla capacità di 35 mila metri cubi al giorno: una volta completate, le opere consentiranno di soddisfare il fabbisogno idrico di oltre 400 mila residenti nelle comunità di Keta, Anloga e distretti Tongu. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE