MONTENEGRO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Montenegro: presidente Parlamento Becic, nessuna crisi all'interno della maggioranza (5)

Podgorica , 22 feb 18:02 - (Agenzia Nova) - La portavoce ha così ribadito la posizione espressa lo scorso 4 febbraio. Il Montenegro è "incoraggiato ad utilizzare" tutti i meccanismi di cui già dispone per garantire l'indipendenza della magistratura, ha detto allora la portavoce. "A seguito delle riforme già attuate, il Montenegro dispone già di organi e meccanismi per garantire l'indipendenza e la responsabilità della magistratura e della Procura. Il Montenegro è incoraggiato a utilizzare costantemente questi meccanismi e ad aggiornare il lavoro sull'ulteriore sviluppo dei risultati e delle conquiste nella lotta contro la corruzione e la criminalità organizzata", ha detto lo scorso 4 febbraio all'emittente "Tvcg" Pisonero, ricordando che l'approvazione degli emendamenti costituzionali del 2013, che rafforzano l'indipendenza e la responsabilità della magistratura, era una condizione preliminare per il Montenegro per aprire i negoziati di adesione con l'Ue. "Esiste uno speciale criterio temporaneo nel capitolo 23 che richiede al Montenegro di attuare questi emendamenti costituzionali in linea con le raccomandazioni della Commissione di Venezia e gli standard e le migliori pratiche europee. Ciò vale anche per l'attuazione delle leggi, come la legge sull'ufficio del Pubblico ministero e la legge sull'ufficio del Procuratore speciale. Ricordiamo inoltre l'importanza per il Montenegro di fornire un ampio e completo processo di consultazione nella preparazione della nuova legislazione e delle attività che sono fondamentali per il successo del processo di riforma dello Stato di diritto", ha aggiunto Pisonero. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE