MONTENEGRO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Montenegro: presidente Parlamento Becic, nessuna crisi all'interno della maggioranza (6)

Podgorica , 22 feb 18:02 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 18 febbraio il vicepremier montenegrino, Dritan Abazovic, ha commentato la posizione del Fronte democratico osservando che il governo deve tenere conto degli obblighi assunti con l'Unione europea nel suo percorso di adesione. La crisi politica causata dal ritiro delle proposte di modifica, ha detto Abazovic, sarà superata. "È un diritto legittimo dei colleghi del Fronte democratico, ma c'è una differenza tra il governo e il Parlamento. Il governo sta negoziando con l'Unione europea. L'azione penale non è l'unica questione in cui abbiamo accordi con l'Ue, abbiamo anche degli accordi economici. Forse alcuni colleghi non ci pensano", ha detto Abazovic. Il vicepremier ha poi ricordato che il governo aveva in passato dichiarato di essere insoddisfatto del lavoro della pubblica accusa. "Dobbiamo però seguire le procedure e vedere come non rovinare la partnership con l'Ue, e tutte le entità politiche, compreso il Df, sono intenzionate a fare in modo che il Montenegro diventi un membro dell'Unione. Se vogliamo diventare un membro del club, dobbiamo accettare le regole", ha detto Abazovic. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE