SPAGNA

 
 

Spagna: approvato decreto gestione Fondi europei grazie ad astensione a sorpresa di Vox

Madrid, 28 gen 15:43 - (Agenzia Nova) - Il governo spagnolo è riuscito a far approvare al Congresso dei deputati il decreto per facilitare il controllo e l'esecuzione dei 72 miliardi di euro del Fondo per la ripresa dell'Unione europea grazie al sostegno del partito indipendentista basco Bildu e all'astensione inaspettata di Vox. Ieri era arrivato l'annuncio del portavoce di Sinistra repubblicana di Catalogna (Erc), Gabriel Rufian, di votare contro il decreto dopo aver sostenuto in modo decisivo il governo nell'approvazione, lo scorso dicembre, della legge di bilancio. Erc ha motivato la scelta con il fatto che la distribuzione dei fondi europei è "progettata per soddisfare le grandi imprese", ma non si esclude che si tratti di una strategia per smarcarsi dall'esecutivo in vista delle imminenti elezioni in Catalogna del 14 febbraio dove il candidato socialista, l'ex ministro della Salute, Salvador Illa, è dato come favorito nei sondaggi. Vox ha difesa l'astensione come "l'opzione più sensata" per consentire l'arrivo dei fondi il prima possibile a commercianti ed imprenditori. Il Partito popolare aveva già espresso l'intenzione di votare no a causa dei disaccordi con l'esecutivo in merito alla modalità di gestione delle risorse, accusandolo di non aver preso in considerazione la proposta di creare una commissione indipendente. Il segretario generale del Partito popolare (Pp), Teodoro Garcia Egea ha accusato Vox di essere "un'ancora di salvezza per Sanchez".Il governo ha superato così una situazione molto complessa con una confluenza del tutto imprevista: l'appoggio della sinistra nazionalista e il consenso dell'estrema destra. (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE