MOZAMBICO

 
 

Mozambico: creata la prima Zona economica speciale agroindustriale a Limpopo

Maputo, 28 gen 15:44 - (Agenzia Nova) - Il governo del Mozambico ha approvato la creazione della prima Zona economica speciale (Zes) agroindustriale, con l'obiettivo di avviare un processo di trasformazione e sviluppo del potenziale settoriale esistente nel paese. La Zes, creata nell'ambito del programma Sustenta, ha come obiettivo generale quello di "fornire incentivi per la trasformazione del potenziale agro-ecologico della regione e per la sostenibilità degli investimenti infrastrutturali esistenti, nonché per la massimizzazione dell'efficienza economica e del benessere sociale". La Zes di Limpopo copre un'area di 7.297 chilometri quadrati (più di 729 mila ettari) e comprende sei distretti potenzialmente serviti dai sistemi di irrigazione di Chokwè e Lower Limpopo: si tratta in particolare dei distretti di Chokwè, Xai-Xai, Limpopo, Chongoene, Guija e Chibuto (provincia di Gaza). L'iniziativa mira ad attrarre investimenti nel settore agroalimentare, creare posti di lavoro in Mozambico, promuovere e includere piccoli produttori nella catena del valore commerciale attraverso legami con grandi investitori, aumentare il contributo dell'agroalimentare alla produzione nazionale e creare valore aggiunto per i prodotti agricoli. Tra i progetti previsti per questa zona c'è l'ampliamento e l'ammodernamento delle infrastrutture irrigue da 17 mila a 32 mila ettari, l'aumento della superficie di produzione del riso da 17 mila a 41.500 ettari e la creazione di caseifici. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE