GERMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Germania: “Bild”, ministro Finanze voleva salvare Wirecard con aiuti anti-crisi

Berlino, 28 gen 08:36 - (Agenzia Nova) - Il ministro delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, avrebbe voluto salvare dal fallimento l'azienda per la fornitura di servizi finanziari Wirecard inserendola tra le imprese destinatarie degli aiuti di Stato contro la crisi del coronavirus. È quanto afferma il quotidiano “Bild”, che sostiene di aver visionato un documento riservato del dicastero di Scholz. Il testo è successivo al 2 giugno 2020, data in cui l'Autorità federale per la vigilanza finanziaria (Bafin) aveva denunciato Wirecard per manipolazione del mercato. Nel documento, il ministero delle Finanze presentava a Scholz tre possibili scenari per impedire il fallimento dell'azienda. Tra le possibili soluzioni figurava un aiuto da 600 miliardi di euro da parte del Fondo per la stabilizzazione economica (Wsf), istituito dal governo federale per salvare le aziende che rischiano di fallire a causa della crisi del coronavirus. Tuttavia, il crack di Wirecard, avvenuto il 25 giugno, è stato causato dalla scoperta dell'ammanco di 1,9 miliardi di euro nel bilancio. L'azienda aveva, invece, sostenuto che possedere tali fondi, risultati inesistenti. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE