CUBA

 
 

Cuba: ministro della Cultura aggredisce giornalista durante manifestazione di protesta

L'Avana, 28 gen 01:52 - (Agenzia Nova) - Il ministro della Cultura cubano, Alpidio Alonso, ha aggredito un giornalista durante una manifestazione di protesta di un gruppo di attivisti e artisti indipendenti. L'episodio, riporta il quotidiano "Diario de Cuba" (per il quale lavora il giornalista coinvolto), è stato registrato e condiviso ampiamente sui social. Il vice ministro della Cultura, Fernando Rojas, ha poi definito in conferenza stampa la circostanza come "una provocazione". Secondo il ministero l'incidente si è scatenato quando una delegazione di 20-30 persone si è recata a dialogare con le autorità, al posto dei tre portavoce concordati. Il gruppo ha protestato contro gli arresti di diversi colleghi avvenuti all'inizio della giornata. Rojas ha affermato di aver invitato i rappresentanti degli artisti ad una riunione al ministero ma questi avrebbero rifiutato l'offerta di dialogo. I fatti si sono svolti alla vigilia del 168mo anniversario della nascita dell'eroe indipendentista cubano José Martì - data che da anni fa parte del calendario delle celebrazioni ufficiali - e appena due mesi dopo l'inedita concentrazione di fronte al ministero della Cultura, il 27 novembre 2020, durante la quale più di 300 persone hanno chiesto al governo la fine della repressione per motivi ideologici. Oltre agli artisti, anche diversi giornalisti indipendenti hanno denunciato la presenza della sorveglianza della polizia per impedir loro di raggiungere il luogo della manifestazione, mentre il servizio di internet mobile avrebbe subito interruzioni e presentato problemi durante le ore successive all'incidente. (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE