LIBIA

 
 

Libia: inviato Onu Salamé, “pronti al peggio per l'offensiva a Derna”

Tripoli, 21 mag 2018 16:42 - (Agenzia Nova) - Le Nazioni Unite esprimono “grande preoccupazione” per l’offensiva militare lanciata dalle forze del generale Khalifa Haftar a Derna, nella Libia orientale, e “si stanno preparando nel caso in cui il conflitto dovesse peggiorare”. Lo ha detto oggi l’inviato speciale delle Nazioni Unite in Libia, Ghassan Salamé, nel suo ultimo rapporto al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. “La città di Derna è soggetta a un crescente assalto terrestre, aereo e di artiglieria. Dal 7 maggio, quando Haftar ha annunciato l’inizio dell'offensiva dell’Esercito nazionale libico, numerosi civili sono stati uccisi, mentre l’accesso medico e degli aiuti è stato gravemente limitato, centinaia di famiglie sono state sfollate”, ha detto il diplomatico libanese. “Finora la maggior parte dei combattimenti ha avuto luogo nella periferia della città. Se il conflitto procederà nelle zone urbane, i civili saranno in un pericolo ancora maggiore. Invito urgentemente tutte le parti ad esercitare moderazione e a prendere tutti le precauzioni possibili per proteggere i civili”, ha aggiunto Salamé. “Le Nazioni Unite stanno lavorando duramente per affrontare la situazione umanitaria e si stanno preparando se il conflitto dovesse peggiorare”, ha spiegato ancora il capo della missione dell’Onu in Libia. “Richiediamo a tutti gli attori di consentire accesso umanitario e passaggi sicuri affinché i civili possano lasciare dalla zona. Abbiamo offerto formalmente e continuiamo ad offrire ora, ancora una volta, i buoni uffici della missione per una de-esclation del conflitto”. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE