BRASILE

 
 

Brasile: debito pubblico cresce 17,9 per cento nel 2020 e raggiunge 760 miliardi di euro

Brasilia, 27 gen 23:50 - (Agenzia Nova) - Il debito pubblico federale del Brasile - che include l'indebitamento interno ed estero del Paese - ha chiuso il 2020 a quota 5.010 miliardi di real (760 miliardi di euro), in aumento del 17,9 per cento rispetto allo scorso anno, quando lo stock di debito era stato di 4.249 miliardi di real (645 miliardi di euro). Lo ha riferito oggi il dipartimento del Tesoro del ministero dell'Economia. Il debito pubblico è quello emesso dal ministero dell'Economia (dipartimento del Tesoro) per finanziare il deficit di bilancio del governo federale, ovvero per pagare le spese che sono al di sopra della riscossione di imposte e tasse.

Il debito pubblico federale interno (Dpmfi), che rappresenta la parte del debito pubblico sul mercato interno, è cresciuto dell'4,67 per cento nel 2020, passando da 4.553 miliardi (691 miliardi di euro) a 4.787 miliardi di real (727 miliardi di euro). Il debito pubblico federale esterno (Dpfe), che è il risultato dell'emissione di obbligazioni sovrane (titoli di debito di Stato) sul mercato internazionale e contratti sottoscritti in passato, ha raggiunto cifra 243 miliardi di real (37 miliardi di euro). La crescita dello stock è giustificata principalmente dall'apprezzamento del dollaro statunitense contro il real brasiliano che, nel corso del 2020 è cresciuto del 30 per cento. Le istituzioni finanziarie sono i principali detentori del debito pubblico federale, con una partecipazione del 29,62 per cento nel capitale azionario, seguiti dai fondi di investimento (26 per cento) e fondi pensione (22,6 per cento). (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE