UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ue: commissione giuridica Parlamento, sì a legge su responsabilità aziendale su diritti e ambiente (2)

Bruxelles, 27 gen 19:22 - (Agenzia Nova) - Tutte le aziende che desiderano accedere al mercato interno dell'Ue, comprese quelle stabilite al di fuori dell'Unione, dovrebbero dimostrare di rispettare gli obblighi di due diligence in materia di ambiente e diritti umani. I deputati chiedono misure aggiuntive, compreso il divieto di importare prodotti legati a gravi violazioni dei diritti umani come il lavoro forzato o minorile. Questi obiettivi dovrebbero essere inclusi nei capitoli sul commercio e sullo sviluppo sostenibile degli accordi commerciali dell'Ue. I deputati sottolineano inoltre che, al fine di garantire risarcimenti efficaci per le vittime, le aziende dovrebbero essere ritenute responsabili delle loro azioni ed essere multate per aver causato un danno o aver contribuito ad esso, a meno che non possano dimostrare di aver agito in linea con gli obblighi di due diligence e adottato misure per prevenire tali danni. Anche i diritti delle vittime o delle parti interessate nei Paesi terzi, particolarmente vulnerabili, sarebbero tutelati meglio, per i deputati. Qualsiasi futuro quadro legislativo sulla due diligence dovrebbe essere ampio e applicarsi a tutte le grandi imprese dell'Ue, comprese quelle che forniscono servizi finanziari. Le norme dovrebbero applicarsi anche alle Pmi quotate in borsa e alle Pmi ad alto rischio, che dovrebbero ricevere assistenza tecnica per conformarsi ai requisiti. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE