MESSICO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Messico: aumentano del 38,5 per cento morti in primo semestre 2020, covid seconda causa

Città del Messico , 27 gen 17:59 - (Agenzia Nova) - Nel primo semestre del 2020, il Messico ha contato 683.823 decessi, il 36,8 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Lo riferisce l'istituto nazionale di statistica (Inegi) indicando come principale causa di morte, 141.873 casi, le malattie cardiovascolari. Il contagio da nuovo coronairus e l'ammalarsi di Covid-19 è costato la vita a 108.658 messicani, seconda causa di morte nel periodo in esame, sopra il diabete mellito che ha ucciso 99.733. Nella popolazione femminile l'incidenza della covid è però terza causa di morte, dopo il diabete. Il bilancio dei morti per covid, sottolinea il quotidiano "El Universal", supera del 44 per cento la cifra stilata in un primo momento dalle autorità sanitarie, 75.017. Il maggior numero di decessi, il 17,1 per cento, è stato registrato a luglio. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE