POLONIA

 
 

Polonia: ministro Finanze assicura sostegno ad aziende "finché sarà necessario"

Varsavia, 25 nov 2020 16:21 - (Agenzia Nova) - Il deficit di bilancio polacco non è dovuto, rispetto a quanto avvenuto negli anni passati, a mancanza di fondi o al salvataggio delle finanze pubbliche, ma a far ripartire l’economia. Lo ha detto il ministro delle Finanze della Polonia, Tadeusz Koscinski. Per questo motivo, ha annunciato il ministro "non è detto che lo scudo finanziario 2.0 sarà l'ultimo degli aiuti agli imprenditori: vogliamo sostenere le aziende finché sarà necessario". Il ministro ha poi spiegato che il secondo scudo a difesa delle aziende è soggetto all'approvazione della Commissione europea. “Questo è un aiuto di Stato, quindi abbiamo bisogno dell'approvazione europea. Ci aspettiamo che il via libera arrivi entro la metà di dicembre”, ha detto il ministro. Koscinski ha anche sottolineato di auspicare che i soldi sarebbero stati spesi per rilanciare l'economia, non per salvarla e ha stimato che eventuali ulteriori ondate dell'epidemia di coronavirus avranno probabilmente un impatto minore sull'economia. "Penso che abbiamo imparato molto dopo la prima ondata di Covid, quando c'era praticamente una serrata completa. Anche adesso c'è un nuovo blocco dell'economia ma meno impattante", ha detto il ministro. Lo scudo finanziario 2.0 è un programma di sostegno del governo per micro, piccole e medie imprese la cui situazione finanziaria è peggiorata a causa della pandemia di SARS-CoV-2. Il suo obiettivo principale è aiutare gli imprenditori a mantenere la liquidità e la stabilità finanziaria fornendo loro finanziamenti a condizioni preferenziali.
(Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE