TURCHIA

 
 

Turchia: Erdogan, non ci saranno elezioni anticipate

Ankara, 27 gen 15:13 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha ribadito che non ci saranno elezioni anticipate, come invece chiesto da alcuni partiti di opposizione, e il Paese andrà al voto come previsto nel giugno del 2023. Durante un discorso al gruppo parlamentare del suo partito Giustizia e sviluppo (Akp), ripreso dal quotidiano turco “Hurriyet”, Erdogan ha aggiunto: “Il popolo turco non voterà per coloro la cui sola promessa è rimuovere il presidente dal suo incarico”, riferendosi al principale partito di opposizione, il kemalista Partito popolare repubblicano (Chp). Erdogan ha anche attaccato direttamente il capo dell’opposizione e presidente del Chp, Kemal Kilicdaroglu: “Il popolo darà le lezioni necessarie a coloro che hanno trasformato il più antico partito politico della Repubblica nel sostegno delle organizzazioni separatiste”, riferendosi al fatto che il partito sia stato creato e diretto dal padre fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kemal Ataturk. Erdogan ha inoltre fatto appello a tutti coloro che si sentono insultati dalle parole di Kilicdaroglu ad avviare un’azione legale contro di lui, come ha recentemente fatto lo stesso capo dello Stato, chiedendo un risarcimento da un milione di lire turche (circa 100 mila euro) al leader dell’opposizione, reo di averlo chiamato durante una conferenza stampa “cosiddetto presidente”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE