MED FORUM

 
 

Med Forum: Cavusoglu, problemi con Usa sono iniziati già durante amministrazione Obama

Roma, 03 dic 2020 13:47 - (Agenzia Nova) - Alcuni dei problemi che la Turchia ha attualmente con gli Stati Uniti sono iniziati con le precedenti amministrazioni, già durante la presidenza di Barack Obama. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, intervenendo alla sesta edizione della Conferenza Rome Med - Mediterranean Dialogues, promossa dal ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale e dall'Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi). Il ministro degli Esteri turco ha ricordato che già con Obama gli Stati Uniti hanno iniziato a sostenere le milizie curde Unità di protezione del popolo (Ypg) in Siria, che Ankara considera un gruppo terroristico, e tale sostegno è proseguito con l’amministrazione di Donald Trump. Inoltre gli Stati Uniti continuano ad ospitare sul loro territorio il leader del movimento Hizmet (in Turchia noto come gruppo terroristico Feto), Fethullah Gulen, accusato del tentato golpe del 2016. “La questione degli S-400 (sistema antimissile di fabbricazione russa) è anch’essa iniziata durante l’amministrazione Obama”, ha ricordato Cavusoglu. “Trump e il presidente Erdogan hanno discusso tutte queste questioni ma sfortunatamente i problemi sono rimasti”, ha dichiarato il responsabile della diplomazia turca. “Noi abbiamo proposto agli Stati Uniti l’organizzazione di un gruppo di lavoro sotto l’egida della Nato, per esaminare le preoccupazioni relative agli S-400, ma Washington ha rifiutato proposta”, ha dichiarato Cavusoglu, osservando che anche durante l’amministrazione Trump, Ankara non è stata in grado di ottenere i più avanzati sistemi missilistici Patriot, questione che sorpassa amministrazione uscente e che dura da decenni. “Quello di cui abbiamo bisogno da questa nuova amministrazione, e in generale con da tutte le amministrazioni statunitensi, è l’impegno a risolvere tutte queste questioni con il dialogo e non con la minaccia di sanzioni”, ha sottolineato il ministro turco. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE