ETIOPIA

 
 

Etiopia: tribunale ritira sei capi di accusa nei confronti dell'ex magnate dei media Jawar Mohammed

Addis Abeba, 22 gen 15:53 - (Agenzia Nova) - Un tribunale dell’Etiopia ha ritirato sei capi di accusa nei confronti dell'ex magnate dei media Jawar Mohammed relative al possesso di armi da fuoco illegali. I giudici, secondo quanto riporta la stampa etiope, hanno affermato che le accuse ritirate non sono contemplate dalla legge etiope che vieta il possesso di armi da fuoco illegali, tuttavia restano in piedi altre quattro accuse, tra cui terrorismo e frode. Jawar ha dichiarato alla corte che il processo è politicamente motivato e volto ad impedirgli di candidarsi alle prossime elezioni previste per il mese di giugno. In precedenza Mohammed, fondatore del gruppo editoriale Oromia Media Network (Omn), ha già affrontato accuse di terrorismo quando viveva in esilio negli Stati Uniti. Oltre a lui, sono stati arrestati nel luglio scorso numerose altre persone accusate di aver fomentato le violenze etniche scoppiate dopo l'uccisione del famoso cantante di etnia oromo Hachalu Hundessa. Mohammed, è un ex alleato del premier Abiy Ahmed, tuttavia i loro rapporti si sono interrotti dopo che il magnate ha iniziato a criticare Ahmed per non aver fatto abbastanza per affrontare le lamentele del popolo oromo, a cui entrambi appartengono. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE