ITALIA-UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Italia-Ue: Catalfo, investire nel lavoro di qualità per i giovani contro la precarietà

Roma, 15 dic 2020 12:13 - (Agenzia Nova) - In Italia come nell'Ue, è necessario investire nel “lavoro di qualità” per i giovani al fine di contrastare la precarietà. È quanto affermato dalla ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, nel corso della videoconferenza “Rafforzare l'Europa sociale”, in corso oggi su iniziativa dell'ambasciata di Germania a Roma. L'evento si tiene in occasione del 65mo anniversario dell'accordo concluso tra Germania e Italia il 20 dicembre 1955 per il reclutamento di lavoratori italiani da impiegare nella Repubblica federale tedesca. Oltre a Catalfo, alla discussione moderata dall'ambasciatore di Germania a Roma, Viktor Elbling, partecipano tra gli altri il ministro del Lavoro e degli Affari sociali, Hubertus Heil, e il segretario generale della Confederazione generale italiana del lavoro (Cgil), Maurizio Landini. Secondo Catalfo, nell'Ue sono stati compiuti “passi avanti per la convergenza sociale, il salario minimo o la lotta alle diseguaglianze”. A tal riguardo, la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali ha sottolineato che il salario minimo è “tra le priorità” del suo incarico e che si deve contrastare il dumping sia salariale sia contrattuale. Inoltre, si deve rafforzare l'apprendistato come forma di inserimento nel mondo del lavoro “più stabile”. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE