FRANCIA

 
 

Francia: Corte di Cassazione si rivolge all'Ue sull'estradizione del militante no-global Vecchi

Parigi, 26 gen 18:13 - (Agenzia Nova) - La Corte di Cassazione francese si è rivolta alla Corte di Giustizia europea nell'ambito della richiesta di estradizione del militante no-global Vincenzo vecchi presentata dall'Italia. "Non sembra possibile considerare che l'applicazione corretta del diritto dell'Unione si imponga con una tale evidenza da non lasciar posto a nessun dubbio ragione", scrive la Corte di Cassazione in una sentenza. Il più importante organo giuridico francese ha trasmesso tre "questioni pregiudiziali" alle Corte di Giustizia europea riguardanti il principio della doppia incriminazione e le modalità di esecuzione del mandato di arresto europeo. La Corte di Cassazione francese intanto ha rinviato l'esame al 22 giugno. Vecchi nel 2009 è stato condannato a 12 anni e mezzo di prigione in Italia per i disordini al G8 di Genova. In seguito alla sentenza si è rifugiato in Bretagna. La Corte d'appello di Rennes nel 2019 e quella di Angers nel 2020 hanno rifiutato l'estradizione.



(Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE