TUNISIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tunisia: chi sono i ministri contestati dal presidente Saied

Tunisi, 26 gen 17:47 - (Agenzia Nova) - E’ previsto nella tarda serata di oggi il voto di fiducia del parlamento della Tunisia agli undici nuovi ministri voluti dal premier Hichem Mechichi. L’esito del voto dovrebbe risolversi a favore del primo ministro, ma non sono escluse sorprese dell’ultimo minuto tra proteste di piazza, minacce di rinvio della votazione e di sit-in all’interno dell’Assemblea dei rappresentanti del popolo (Arp). Nel suo intervento in aula, Mechichi ha difeso la sua squadra di governo, dicendosi disposto a puntellare i punti di forza e “porre rimedio alle debolezze”, dopo che ieri sera, con una dichiarazione senza precedenti, il presidente della Repubblica, Kais Saied, ha riferito che impedirà a quattro nuovi ministri di prestare giuramento perché sospettati di corruzione e conflitto d’interesse. I ministri sotto accusa sono in particolare Youssef Zouaghi, magistrato, ex direttore della Dogana, proposto per il dicastero della Giustizia; Sofiane Ben Tounes, dirigente con 25 anni di esperienza presso Total, Schlumberger, Ge e Oscar Infrastructure, membro del partito Qalb Tounes, indicato per il ministero dell’Energia e delle miniere; l’imprenditore Youssef Fennira, proposto per guidare il dicastero della Formazione professionale; Hédi Khairi, preside della Facoltà di Medicina di Sousse e professore di ginecologia e ostetricia, indicato per il ministero della Salute, cruciale nella lotta contro la pandemia di Covid-19. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE