CREDITO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Credito: Patuelli (Abi) a "Milano Finanza", le moratorie vanno allungate

Roma, 26 gen 08:15 - (Agenzia Nova) - Non c'è crescita senza investimenti, che devono passare dal sostegno dell'Ue e delle politiche nazionali. Le banche italiane fanno la loro parte per sostenere l'economia, ma non basta. Nel giorno dell' incontro con il governo, il presidente dell'Abi. Antonio Patuelli, spiega a "Milano Finanza" cosa serve per aiutare il settore. "Il nostro operato fa riferimento ai mercati internazionali telematici. Ciò comporta un lavoro delicato e complesso. Lavoriamo con i piedi in Italia ma con la testa connessa alla globalizzazione. Ogni questione che pone interrogativi sul futuro diventa una criticità da affrontare e superare". Al premier "chiediamo interventi pubblici con i fondi europei e nazionali per sostenere gli investimenti dopo una fase di sostegni necessari alle emergenze sociali". Quanto all'andamento della domanda di prestiti in Italia, in controtendenza rispetto all'Ue, "dall'analisi dei dati europei emerge chiara la flessione della media dei prestiti in Europa. In Italia si registra invece una crescita dei finanziamenti a imprese e famiglie, per lo più mutui, a conferma di un trend in atto dal 2020. La spinta per le imprese è attribuibile ai provvedimenti che agevolano e forniscono garanzie sui prestiti. I finanziamenti alle imprese sono serviti a sopperire al bisogno di liquidità causato dall'emergenza sanitaria, poi, dopo la primavera, al rinnovo delle scorte e a nuovi investimenti". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE