UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ue: Corte conti europea, lacune in scambio dati fiscali favorisce elusione e evasione

Lussemburgo, 26 gen 17:13 - (Agenzia Nova) - Lo scambio di informazioni fiscali tra gli Stati membri dell’Ue è ancora insufficiente a garantire un’imposizione equa ed efficace in tutto il mercato unico, secondo una nuova relazione speciale pubblicata oggi dalla Corte dei conti europea. I problemi riguardano non solo il quadro legislativo dell’Ue, ma anche la sua applicazione ed il relativo monitoraggio. In particolare, la Corte ha rilevato che spesso le informazioni scambiate sono di qualità limitata o sottoutilizzate. Il numero sempre crescente di operazioni transfrontaliere rende difficile il corretto accertamento, da parte degli Stati membri, delle imposte dovute e incoraggia l’elusione e l’evasione e fiscali. In base alle stime, il mancato gettito fiscale dovuto all’elusione delle sole imposte sulle società nell’Ue è compreso tra 50 e 70 miliardi di euro all’anno; raggiunge circa 190 miliardi di euro, se si considerano anche i regimi fiscali speciali e le inefficienze della riscossione delle imposte. La cooperazione tra Stati membri è quindi essenziale per garantire che le imposte siano riscosse nella loro totalità e nel paese in cui sono dovute. (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE