SLOVENIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Slovenia: presidente Pahor, positivo l'invito di Italia e Croazia a dialogo su Adriatico

Lubiana, 26 gen 10:21 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Slovenia, Borut Pahor, ha valutato come "positivo" il fatto che Italia e Croazia abbiano invitato Lubiana "al loro dialogo bilaterale sulla tutela del Mare Adriatico", sebbene non ne fossero obbligate. La dichiarazione è stata pronunciata da Pahor in un intervento nella serata di ieri per l'emittente pubblica "Rtv Slovenija". Riguardo alle decisioni della Croazia e dell'Italia di dichiarare delle Zone economiche esclusive nell'Adriatico, Pahor ha detto che la Slovenia non trova obiezioni e che "è positivo che i suoi vicini" abbiano invitato la Slovenia al loro dialogo, "sebbene ai sensi della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare non avessero tale obbligo". Riguardo alla questione del confine sloveno-croato, Pahor ha detto che "è stata risolta con l'accordo di arbitrato di confine" e che non è correlata alla decisione della Croazia di dichiarare una Zona economica esclusiva nel mare Adriatico. "Il confine marittimo è stato determinato dalla convenzione arbitrale, così come il corso principale del confine terrestre. L'unica cosa che non è stata determinata è come attuare il lodo arbitrale", ha osservato Pahor. Alla domanda sulle relazioni con la Croazia, Pahor ha detto che "il confine non è più un problema per la Slovenia", aggiungendo di essere "fiducioso che la soluzione dell'arbitrato venga applicata sul campo prima o poi". La Croazia non riconosce attualmente l'arbitrato e vuole concordare bilateralmente una soluzione definitiva alla questione dei confini. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE