BANGLADESH-MYANMAR

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Bangladesh-Myanmar: Dacca riprende a importare riso dopo soluzione a crisi rohingya (4)

Dacca, 24 gen 10:53 - (Agenzia Nova) - Il Bangladesh solleva la questione in ogni sede multilaterale e bilaterale. Nel Paese per far posto agli insediamenti sono state spianate colline e abbattute foreste su una superficie di 4.300 acri, comprendente anche le aree protette del Teknaf Wildlife Sanctuary, dell’Himchhari National Park e dell’Inani National Park. Per la raccolta di legna da ardere è stata deprivata un’area di 1.485 ettari di terreno forestale; 26.600 ettari su un totale di 60 mila di terreno forestale del Cox’s Bazar sono a rischio. Oltre al danno ambientale, il governo di Dacca ha segnalato problemi di sicurezza e ordine pubblico, legati soprattutto a scontri tra bande per il controllo di mercati illeciti: dal contrabbando al traffico di stupefacenti (in particolare di Yaba, un derivato delle metanfetamine noto come “droga della pazzia”) alla tratta di esseri umani. L’emergenza sanitaria ha ulteriormente acuito le difficoltà. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE