ENERGIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Energia: Grecia, ministro Lafazanis blocca privatizzazione compagnia del gas Depa, resterà sotto controllo statale (2)

Atene, 18 giu 2015 13:11 - (Agenzia Nova) - La vicenda legata alla privatizzazione di Depa ha radici antiche: nel maggio del 2011 la Grecia, colpita in maniera durissima dalla crisi economica, avviò un massiccio piano di privatizzazioni fortemente sollecitate da Commissione europea, Banca centrale europea (Bce) e Fondo monetario internazionale (Fmi), volte a rendere più sostenibile il colossale debito pubblico greco e a ottenere gli aiuti economici necessari al risanamento delle finanze nazionali. Il piano del governo di Atene prevedeva la dismissione di asset strategici sotto controllo statale, come la compagnia telefonica nazionale Ote, le Poste elleniche e la compagnia energetica Ppc, per ottenere da tali operazioni 50 miliardi di euro entro il 2015. In questo contesto, nel marzo del 2012, il governo greco decise di procedere con la privatizzazione della compagnia pubblica del gas Depa e dell'operatore della rete gas Desfa e sollecitò le offerte di acquisto da parte di eventuali acquirenti. (segue) (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE