GIAPPONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Giappone: coronavirus, aumento contagi minaccia tenuta degli sforzi di tracciamento

Tokyo, 26 gen 05:16 - (Agenzia Nova) - La rete di centri sanitari del Giappone fatica a proseguire gli sforzi di tracciamento delle persone entrate in contatto con soggetti affetti da coronavirus, a causa dell'aumento dei contagi registrati nel paese e della scarsità di personale. Dall'inizio di gennaio alcune prefetture, come quella di Kanagawa, hanno ridimensionato i criteri di tracciamento dei contatti limitando tale attività ad alcune fasce di popolazione, come i lavoratori del settore sanitario, la popolazione scolastica, i centri per anziani e altre strutture di assistenza sociale. I rigorosi criteri di tracciamento adottati del Paese, che in alcuni casi richiedono ore di lavoro per un singolo soggetto contagiato, si stanno rivelando insostenibili all'attuale tasso giornaliero di contagi. Aumenta anche la pressione ospedaliera: in tutto il Paese, circa 7mila persone sarebbero in attesa del ricovero presso una struttura sanitaria, un aumento di dieci volte rispetto al mese di dicembre, Molti tra questi pazienti richiedono assistenza o osservazione a domicilio. La app di tracciamento promossa dal governo, "Cocoa", è stata scaricata 24,25 milioni di volte, ma sinora ha registrato solo 9.331 casi di positività. Ieri le autorità sanitarie giapponesi hanno segnalato 2.764 nuovi casi di coronavirus, sotto la soglia di 3mila per la prima volta da 28 giorni a questa parte. Il bilancio dei decessi causati dalla Covid-19 nel paese è aumentato di 74 unità, a 5.207. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE