IRAN

 
 

Iran: Di Maio, importante ritornare a piena applicazione accordo sul nucleare

Roma, 25 nov 2020 12:15 - (Agenzia Nova) - In Iran uno dei nodi principali rimane l’attuazione dell’Accordo sul nucleare, che sconta numerose difficoltà dopo il ritiro americano dall’intesa e la progressiva disapplicazione da parte di Teheran dei suoi obblighi. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri e della cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, aprendo oggi la sesta edizione della Conferenza Rome Med – Mediterranean Dialogues, promossa dal Maeci e dall’Ispi. “Siamo consapevoli della fragilità dell’accordo, ma anche del suo valore ai fini della stabilità regionale e della non proliferazione. Riteniamo quindi importante, assieme ai partner europei, tornare alla sua piena applicazione, facendo appello anche al senso di responsabilità dell’Iran, in attesa che siano chiariti gli orientamenti della nuova amministrazione americana”, ha dichiarato Di Maio. “A tal riguardo, in Europa e nel mondo, molti si chiedono se e come cambierà la politica estera di Washington nei prossimi anni. Ritengo che non possiamo, e non dobbiamo, aspettarci un ritorno al passato. È molto probabilmente finita l’epoca in cui era possibile speculare sull’interventismo salvifico statunitense e confidare in una sorta di delega permanente agli USA anche per la risoluzione di tutte le questioni che riguardano Mediterraneo e Medio Oriente. Questo non significa affatto che bisogna lasciar spazio ad altre potenze esterne. Possiamo invece provare a percorrere la strada della cooperazione, ma servono impegno e strumenti di governance adeguati. Ritengo che proprio la pandemia ci abbia ricordato in modo inequivocabile il valore di un approccio cooperativo per fronteggiarne le conseguenze dirette e indirette”, ha aggiunto il ministro degli Esteri.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE