NEPAL

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Nepal: Partito comunista, Commissione elettorale non riconosce fazioni di Oli e Dahal (2)

Katmandu, 25 gen 15:36 - (Agenzia Nova) - Il Partito comunista è nato nel 2018 dall’unione tra il Partito comunista marxista-leninista unificato (Uml) guidato da Oli e il Partito comunista - Centro maoista (Cm) guidato da Dahal, con i due leader come copresidenti, ma di fatto l’integrazione è rimasta incompiuta a causa delle differenze ideologiche, delle divergenze sull’organizzazione e dei contrasti personali. L’intesa pre-unificazione prevedeva anche l’avvicendamento alla guida del governo, metà legislatura per Oli e metà per Dahal. Nel novembre del 2019, tuttavia, è stato raggiunto un nuovo accordo in base al quale Oli avrebbe guidato l’esecutivo per l’intera durata del mandato quinquennale e Dahal avrebbe guidato il partito come “presidente esecutivo”. Dahal ha accusato Oli di non aver rispettato i termini dell’ultimo accordo e ha chiesto il ritorno al precedente. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE