COOPERAZIONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Cooperazione: Oxfam lancia la campagna "Dona acqua, salva una vita" (4)

Roma , 16 nov 2020 15:21 - (Agenzia Nova) - A quasi 10 anni dall'inizio della guerra che ha devastato il Paese, la popolazione sta affrontando l'emergenza coronavirus, con metà delle strutture sanitarie non funzionanti e quelle rimaste spesso colpite da attacchi armati (25 da gennaio), buona parte delle infrastrutture idriche distrutte e una gravissima crisi economica che ha fatto schizzare alle stelle i prezzi di medicine, cibo e beni essenziali. Al momento più di 11 milioni di siriani dipendono dagli aiuti, oltre 15 milioni e mezzo non hanno accesso ad acqua pulita per prevenire malattie come tifo, colera, dissenteria e adesso il Covid 19, che ha già fatto registrare ufficialmente oltre 6 mila contagi (anche in questo caso numero certamente in difetto per la mancanza di test). La mancanza d'acqua è particolarmente acuta nella zona di Aleppo, dove è possibile rifornirsi solo con autocisterne; mentre nel governatorato di Deir-ez-Zor, le stazioni di pompaggio al servizio di oltre 1 milione di persone sono state distrutte dai bombardamenti. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE