UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ue: Consiglio adotta norme su diritti viaggiatori ferroviari (2)

Bruxelles, 25 gen 15:33 - (Agenzia Nova) - Le imprese ferroviarie dovranno aumentare l'offerta di biglietti globali, ossia biglietti unici validi anche per le tratte successive di un viaggio, che salvaguardano i diritti in materia di itinerario alternativo e indennizzo in caso di ritardi o perdita di coincidenze. I biglietti globali saranno obbligatori per i treni in coincidenza gestiti da un'unica impresa ferroviaria, ad esempio quando un viaggio comporta un collegamento tra un treno regionale e un treno a lunga percorrenza. I passeggeri dovranno essere chiaramente informati se i biglietti acquistati in un'unica transazione costituiscono o meno un biglietto globale. Le nuove norme chiariranno ed estenderanno le tutele nei casi in cui i passeggeri necessitino di un itinerario alternativo verso la destinazione finale. L'operatore ferroviario dovrà cercare in tutti i casi un itinerario alternativo per il passeggero, anche qualora siano necessari modi di trasporto alternativi. Se l'operatore non riuscirà a comunicare le opzioni disponibili al passeggero entro 100 minuti, quest'ultimo potrà ricorrere di propria iniziativa a una forma di trasporto pubblico terrestre alternativo e l'impresa ferroviaria dovrà rimborsare le spese del caso. L'indennizzo minimo in caso di ritardo rimarrà invariato (25 per cento del prezzo del biglietto in caso di ritardo compreso tra 60 e 119 minuti e 50 per cento del prezzo del biglietto in caso di ritardo pari o superiore a 120 minuti). (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE