SPECIALE ENERGIA

 
 

Speciale energia: Iraq, parlamento minaccia sfiducia a ministri Petrolio ed Elettricità

Baghdad, 25 gen 14:15 - (Agenzia Nova) - Il primo vice presidente del parlamento dell’Iraq, Hassan al Kaabi, ha indirizzato un’interrogazione ai ministri dell’Elettricità e del Petrolio, rispettivamente Majid Hantush e Ihsan Abdul Jabbar Ismail, riguardo ai motivi della crisi in cui versano attualmente il settore elettrico e quello petrolifero nel Paese, minacciando di farli dimettere immediatamente nel caso in cui la situazione non dovesse essere risolta in tempi brevi. Secondo quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa di Al Kaabi, “le commissioni Petrolio ed Energia, e Servizi e costruzioni hanno chiesto di sentire i ministri di Elettricità e Petrolio” per discutere della duplice crisi, delle sue soluzioni e delle misure operative adottate per supplire alla carenza di gas naturale importato dall’Iran nelle centrali elettriche irachene. “Qualora la situazione non dovesse essere risolta in tempi rapidi, procederemo con le misure necessarie all’interrogazione dei due ministri e li faremo dimettere immediatamente”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE