DAVOS

 
 

Davos: Lagarde (Bce), condizioni di finanziamento favorevoli devono essere certezza

Berlino, 25 gen 17:45 - (Agenzia Nova) - Le condizioni di finanziamento favorevoli offerte dalla Banca centrale europea (Bce) per far fronte alla crisi del coronavirus devono essere “una certezza”. Nel contesto di elevata incertezza creato dalla pandemia, gli investitori devono “sentirsi sicuri” della disponibilità dei finanziamenti per i consumi e gli investimenti. Continuerà così, sono lieta di ribadirlo”. È quanto affermato dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, nel corso dell'intervento che ha tenuto al Forum economico mondiale (Wef), in corso in formato digitale a causa delle restrizioni per il contenimento del Covid-19. In questo modo, Lagarde ha risposto a chi la interrogava sui possibili sviluppi del Piano di emergenza per l'acquisto di titoli conto la pandemia (Pepp), attuato dalla Bce. Al riguardo, Lagarde è tornata a sottolineare la flessibilità del Pepp. In particolare, la presidente della Bce ha affermato che l'Eurotower “rimarrà nel mercato per un lungo periodo di tempo”. L'obiettivo è “conservare condizioni di finanziamento favorevoli”. A tal fine, il Peep potrà essere ridotto o ampliato, a seconda delle esigenze. Attualmente, l'iniziativa della Bce ha una dotazione di 1.850 miliardi di euro, con scadenza almeno fino alla fine di marzo del 2022. L'Eurotower reinvestirà i pagamenti principali dei titoli in scadenza acquistati nell'ambito del Pepp almeno fino alla fine del 2023. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE