INDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

India: vaccino russo Sputnik potrebbe essere registrato nel giro di un paio di settimane

Mosca, 25 gen 17:08 - (Agenzia Nova) - Il vaccino russo contro il coronavirus Sputnik V potrebbe essere registrato in India entro un paio di settimane. Lo ha dichiarato a “Ria Novosti” l’ambasciatore indiano a Mosca, Venkatesh Varma. Il diplomatico ha ricordato che il prodotto è attualmente nella terza fase di sperimentazione, dopo il completamento “con successo” delle prime due fasi di test. Inoltre, ha sottolineato che la cooperazione tra i due Paesi nel campo della sanità, vaccini compresi, è a “un livello molto buono” e che tra le aziende indiane coinvolte e il fondo sovrano Russian Direct Investment Fund (Rdif) c’è un contatto regolare. Lo studio clinico di fase 3 sullo Sputnik V è in corso nel Sarojini Naidu Medical College di Agra, nello Stato dell’Uttar Pradesh. Il vaccino russo, messo a punto dall’Istituto nazionale di epidemiologia e microbiologia Nikolaj Gamaleja di Mosca e finanziato dal fondo Rdif, è basato su vettori adenovirali umani. Nel suo sviluppo sono coinvolti in India la casa farmaceutica Dr Reddy’s Laboratories di Hyderabad (Telangana) e il Biotechnology Industry Research Assistance Council (Birac). Dr Reddy’s ha chiesto e ottenuto l’autorizzazione per la fase 3 da parte del Drugs Controller General of India (Dcgi), l’ente di controllo sui farmaci, sulla base di dati di sicurezza soddisfacenti dopo la fase intermedia. (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE