LIBIA

 
 

Libia: Noc, rimosso stato forza maggiore nei terminal di Sidra e Ras Lanuf

Tripoli, 23 ott 2020 17:45 - (Agenzia Nova) - La compagnia petrolifera libica, National Oil Corporation (Noc), ha annunciato la revoca dello stato di forza maggiore a partire da oggi 23 ottobre nei terminal di Sidra e Ras Lanuf, nella zona della Mezzaluna petrolifera. Secondo quanto si legge in una nota, sono state date istruzioni per avviare la produzione, tenendo conto degli standard di sicurezza poiché la National Oil Corporation si è assicurata che le forze straniere lasciassero l'area portuale per consentire loro di svolgere le operazioni per le esportazioni dirette. La Noc denunciava infatti la presenza di mercenari stranieri nei suoi siti, come i russi della compagnia Waghner che, secondo i media libici, avrebbero lasciato la zona. La produzione nazionale libica dovrebbe raggiungere il livello di 800 mila barili al giorno entro due settimane, e supererà il milione di barili entro 4 settimane, aumentando la produzione di gas che alimenta le unità di produzione di energia elettrica a Zweitina e nel nord di Bengasi. "Tuttavia, il mancato ottenimento di stanziamenti finanziari sufficienti durante queste settimane per saldare i debiti accumulati dal settore petrolifero e i budget necessari per condurre le operazioni di manutenzione e riparare i guasti causati dallo stop durante tutto l'anno 2020 impediscono la possibilità di mantenere i tassi di produzione citati, e non è possibile in alcun modo portare la produzione ai livelli di pre-chiusure", spiega la Noc. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE