USA

 
 

Usa: il Congresso vuole espellere gli estremisti dalle Forze armate

New York, 25 gen 05:19 - (Agenzia Nova) - Il Congresso federale Usa a maggioranza democratica preme per imprimere una stretta all'estremismo nella società e nelle Forze armate, concentrandosi in particolare sulle sue declinazioni di destra e sul suprematismo bianco. Lo scrive il quotidiano "The Hill". Nelle ultime settimane i Democratici hanno più volte sollecitato l'adozione di una commissione come quella dell'11 settembre 2001 per perseguire i responsabili dell'irruzione al Congresso del 6 gennaio scorso, nonché il varo di nuove leggi speciali per perseguire l'estremismo domestico tramite strumenti di sorveglianza e intelligence rafforzati. Secondo le informazioni fornite dalle agenzie di intelligence federali, una persona su cinque tra quelle condannate per l'assalto al Congresso ha un trascorso di servizio nelle Forze armate. Per questa ragione, i Democratici intendono inserire nel prossimo bilancio della Difesa provvedimenti tesi a contrastare l'estremismo al Pentagono e in altre agenzie federali.

"L'attacco a Capitol Hill è stato un atto di insurrezione alimentato in larga parte da gruppi che si ispirano alla medesima ideologia suprematista bianca, e che reclutano attivamente tra i veterani e tra i ranghi delle nostre Forze armate", ha dichiarato tramite una nota il parlamentare democratico Anthony Brown. Il quotidiano "The Hill" ricorda che almeno 27 delle 140 persone sinora arrestate per l'assalto a Capitol Hill, da parte di manifestanti pro-Trump che contestavano l'esito delle elezioni presidenziali dello scorso novembre, sono militari o ex militari. Il Pentagono avrebbe già intrapreso una revisione delle politiche esistenti contro l'estremismo, e l'ispettore generale del dipartimento della Difesa intende condurre a sua volta una verifica delle procedure in vigore, come peraltro previsto dal bilancio della Difesa firmato dall'ex presidente Donald Trump per il 2021. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE