KOSOVO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Kosovo: Oipa, i militari italiani a difesa dei randagi

Roma, 30 nov 2020 15:02 - (Agenzia Nova) - I militari italiani del Comando regionale Ovest della Kosovo Force (Kfor), forza militare internazionale guidata dalla Nato, sono impegnati anche per aiutare i randagi del paese balcanico in sinergia con le associazioni animaliste locali e internazionali, tra cui Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa). Lo riferisce un comunicato stampa. I soldati italiani di base a Belo Polje, oltre a monitorare lo sviluppo socio-economico del Paese e aiutare a mantenere sicurezza e stabilità per la popolazione del Kosovo, hanno a cuore anche il grave problema del randagismo lì presente. Lo scorso agosto, il team LMT K14 della Kfor dell'Esercito italiano, a fronte dell'elevato numero di cani e gatti randagi e bisognosi d'aiuto, ha iniziato a monitorare con costanza e attenzione il fenomeno del randagismo nelle municipalità di Decane e Junik, constatando una carenza nella sensibilizzazione della popolazione e un'indisponibilità da parte delle autorità locali di mettere a disposizione fondi e mezzi per affrontare il problema. I militari, dialogando con le due municipalità sulle conseguenze delle mancate sterilizzazioni e della carenza di programmi vaccinali, hanno illustrato come tali circostanze possano nuocere agli animali e avere inoltre effetti negativi sulla sicurezza, sull'igiene e sul decoro pubblico. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE