RUSSIA-BIELORUSSIA

 
 

Russia-Bielorussia: al via meccanismo compensazione per "petrolio sporco" nell'oleodotto Druzhba

Mosca, 22 gen 17:19 - (Agenzia Nova) - Le compagnie russe hanno iniziato a pagare risarcimenti alla raffineria di petrolio bielorussa di Mozyr per il "petrolio sporco" consegnato nella primavera del 2019 attraverso l'oleodotto Druzhba. È quanto si afferma nel comunicato della società bielorussa. "Le aziende russe, nell'ambito degli accordi raggiunti, hanno avviato il processo di compensazione per il petrolio Urals fornito nella primavera del 2019 con un alto contenuto di organoclorito alla raffineria di Mozyr", si legge nella nota. Le compensazioni versate ammontano a circa 14 milioni di dollari, mentre l'importo totale del risarcimento "dovrebbe essere di circa 60 milioni di dollari". Nell'aprile 2019, la società statale bielorussa Belneftekhim ha denunciato un netto deterioramento della qualità del petrolio russo esportato dagli Urali, fornito alla sezione dell'oleodotto Druzhba sotto il controllo Gomeltransneft. Il contenuto di composti organoclorurati nel greggio era decine di volte superiore ai valori limite dello standard. Le forniture di petrolio all'Europa ea due raffinerie bielorusse sono state sospese. La Bielorussia ha anche temporaneamente sospeso le esportazioni di petrolio e prodotti petroliferi. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE