MIGRANTI

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Migranti: ministra Esteri spagnola, non vogliamo frontiere chiuse ma nemmeno flussi irregolari (2)

Madrid, 29 nov 2020 18:52 - (Agenzia Nova) - La Spagna non vuole nemmeno un'immigrazione irregolare e disordinata, "spinta dalle mafie", ha chiarito la ministra degli Esteri, rimarcando l'importanza di un accordo non solo tra i Paesi europei ma anche con i Paesi di origine e di transito sostenendo questi ultimi nel "migliorare le loro economie". A questo proposito Gonzalez Laya ha citato il nuovo "patto europeo" sull'immigrazione, un documento congiunto firmato da Spagna, Italia, Grecia e Malta lo scorso 25 novembre con il quale si sottolinea come "un'equa ripartizione degli oneri è un fattore essenziale per una politica di migrazione e di asilo veramente europea, sostenibile e accettabile per tutti gli Stati membri". Per questo è fondamentale "agire con ambizione e impegno per il raggiungimento di un accordo finale al massimo livello livello politico che andrà a beneficio dell'Unione europea nel suo complesso". (segue) (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE