UE

 
 

Ue: Centemero (Lega) su regolamento, grave danno a liquidità imprese, governo intervenga

Roma, 22 gen 13:23 - (Agenzia Nova) - Dal primo gennaio 2021 gli istituti di credito soggetti a vigilanza diretta della Bce devono applicare le nuove soglie di rilevanza specificate dal regolamento delegato (Ue) 2018/171 della Commissione europea. "I criteri e le modalità stabiliti dalle nuove regole europee in materia di classificazione dei debitori in default, molto più stringenti rispetto ai precedenti, potrebbero portare le banche a svalutare i crediti acquistati dalle imprese comportando così un gravissimo danno per le aziende italiane". Lo osserva in una nota Giulio Centemero, capogruppo Lega in commissione Finanze. "In particolare, la pandemia da Covid-19 ha determinato un inevitabile allungamento delle tempistiche di pagamento alle imprese dei crediti vantati nei confronti della pubblica amministrazione. Per esempio, le imprese fornitrici di dispositivi medici, che operano un servizio fondamentale in considerazione dell'attuale periodo storico, vantano - secondo i dati pubblicati da Confindustria dispositivi medici - nel mese di settembre 2020, un credito complessivo pari a 1,8 miliardi di euro. Pertanto chiediamo al governo quali iniziative tempestive intenda adottare per scongiurare così un grave danno per il sistema economico nazionale", conclude Centemero che annuncia sul tema un'interrogazione al presidente del Consiglio dei ministri e al ministro dell'Economia e delle Finanze. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE