BOSNIA-NATO

 
 

Bosnia-Nato: segretario generale Stoltenberg, bene progressi di Sarajevo ma resta ancora molto da fare

Sarajevo, 02 feb 2017 11:57 - (Agenzia Nova) - Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha plaudito oggi, nel corso della propria visita a Sarajevo, i recenti progressi della Bosnia Erzegovina sul piano dell'avvicinamento euro-atlantico, affermando tuttavia che "resta ancora molto da fare". Stoltenberg ha ringraziato, nel corso della conferenza congiunta con il presidente di turno della presidenza tripartita bosniaca Mladen Ivanic, le autorità di Sarajevo "per la partecipazione alle missioni in Afghanistan e per il contributo nella lotta alla minaccia globale del terrorismo". Apprezzata inoltre la donazione delle munizioni all'esercito iracheno al pari "del contributo nella lotta contro lo Stato islamico". Stoltenberg ha ribadito l'apertura della Nato ad attivare il Piano d'azione (Map) ma "soltanto quando le proprietà immobili militari verranno iscritte nel catasto". Quello delle proprietà militari non iscritte nel catasto rappresenta ancora un motivo di forti polemiche tra la Federazione della Bosnia ed Erzegovina, l'entità musulmana e croata del paese, e la Repubblica Srpska, l'entità serba. I vertici di quest'ultima si impegnano infatti affinché le ex proprietà militari vengano assegnate nel catasto ai governi dell'entità serba, mentre gli esponenti politici di Sarajevo chiedono che tali proprietà entrino in possesso dello stato. (Bos)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE