LIBANO-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libano-Italia: premier Renzi martedì 22 a Beirut, previsto colloquio con omologo Salam (2)

Roma, 19 dic 2015 17:31 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha dichiarato ieri che l’Italia è orgogliosa di avere il comando della missione Unifil in Libano. Parlando con il generale Luciano Portolano, comandante della missione delle Nazioni Unite, il capo dello Stato ha sottolineato che il “Libano è un paese amico”, notando che la situazione degli immigrati siriani nel paese e le difficoltà interne, in particolare il vacuum presidenziale, rendono la presenza di Unifil e del contingente italiano ancora più importante. Istituita per la prima volta nel 1978 con le risoluzioni del Consiglio di sicurezza 425 e 426 e ampliata nel 2006 con la risoluzione 1701, ad oggi Unifil persegue l’obiettivo di accompagnare e sostenere le forze libanesi nel loro dispiegamento nel sud, compresa la “Blue Line”, coordinare le sue attività con il governo del Libano e del governo di Israele, estendere la propria assistenza per contribuire a garantire l'accesso umanitario alle popolazioni civili e il ritorno volontario e sicuro degli sfollati. "Unifil è uno strumento di garanzia della stabilità non solo del sud del Libano, ma di tutto il paese", ha detto Portolano in una recente intervista ad "Agenzia Nova". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE